Il visagismo : armonizzazione estetica dei tratti del volto o molto di più?

La parola visagismo deriva dal termine francese visage ( che significa appunto volto o viso).

In italiano viene definito in questo modo secondo il vocabolario Treccani:

viṡagismo s. m. [dal fr. visagisme; v. visagista]. – La tecnica e l’attività professionale di truccare e curare a fini estetici il viso, per lo più femminile.

Nel nostro paese dunque il visagismo viene associato alla cura del viso e al make-up. Ed il fine è puramente estetico e di armonizzazione del volto.

In Francia, paese d’origine del termine, la definizione che si trova nel dizionario è un po’ diversa e di più ampia portata:

Visagisme, nom masculin:
ENSEMBLE DES TECHNIQUES DESTINÉES À METTRE EN VALEUR LA BEAUTÉ D’UN VISAGE.

“Insieme di tecniche destinate a valorizzare la bellezza del viso.”

Tra la tecnica e l’attività di truccare il viso e la valorizzazione della bellezza c’è una grande differenza: la prima è un mezzo, la seconda è un fine.

Per noi dell’Ecole Superiore de Relooking il visagismo è l’arte di creare un’immagine del viso che rivela le qualità interiori di una persona, in base alle caratteristiche fisiche e ai principi del linguaggio visivo (armonia ed estetica) attraverso il make.up, il taglio, la colorazione e l’acconciatura , tra le altre risorse estetiche (cf. Philip Hallawell).

Il termine è un neologismo francese costruito sullo stesso modello della parola Paysagisme (paesaggismo). Fernand Aubry ha usato questa parola per la prima volta negli anni ’30 a Parigi in una pubblicità per la sua linea di cosmetici. Visagiste e paysagiste sono secondo Fernand Aubry entrambi guidati da una ricerca di armonia.

Fu Fernand Aubry, attraverso il suo lavoro ha cercato di mostrare, enfatizzare e rivelare la bellezza di ogni donna. Affermava: “Non esiste donna senza bellezza, ma bellezze nascoste e non divulgate”.

Il visagismo, molto di più che una mera tecnica o un insieme di regole.

È importante sottolineare che il visagismo non è una tecnica in cui seguiamo passo dopo passo e otteniamo un risultato sicuro e definitivo.

Il visagismo è un concetto che utilizza diverse tecniche e il risultato dovrebbe sempre unico e individuale, in opposizione alla tendenza attuale in cui la stessa forma di sopracciglia viene proposta e realizzata su tutte le persone, le stesse ciglia finte applicate indistintamente, lo stesso rossetto proposto a persone con caratteristiche cromatiche simili…

Una persona, pur mantenendo costanti le sue caratteristiche fisiche ( forma del viso, colori, etc.) potrebbe, dopo un servizio di visagismo, giungere a risultati diversi a seconda del momento della sua vita e delle esperienze che ha vissuto e sta vivendo e che influiscono sulla sua personalità e identità.

Del resto, con il variare dell’età, cambiano le nostre abitudini, cambia la cultura di riferimento ma soprattutto cambiano noi. i nostri gusti, i nostri interessi, talvolta i nostri valori e il nostro modo di sentire e percepire il mondo. Perchè allora non dovrebbe cambiare anche la nostra immagine ed evolversi assieme a noi?

Il visagismo dunque, quello vero e praticato da un professionista esperto, non è solo armonizzazione estetica, armonia di forme e colori.

L’obiettivo del visagista è quello di conoscere il cliente e scoprire cosa vuole esprimere, una volta compreso l’obiettivo e le esigenze comunicative e di espressione di sé, il visagista utilizzerà le tecniche e gli strumenti che gli sono propri e li adattare in maniera personalizzata ed unica al suo cliente.

Come si svolge un servizio di visagismo?

Un’analisi di visagismo completa prevede:

  1. Una valutazione , tramite una sessione di coaching, per stabilite i tratti distintivi che il cliente desidera mostrare di sé e soprattutto decidere assieme che cosa si desidera veicolare attraverso l’immagine del viso ( bisogni personal, desideri, aspettative vengono passati al vaglio)
  2. Un’analisi della forma del viso
  3. Un’analisi del colore ( per fare un bilancio cromatico )
  4. Una valutazione dello stile di vita, delle abitudini quotidiane, settimanali, mensili e annuali per prodigare dei conigli che siano effettivamente attuabili e di lungo termine ( e non una mera trasformazione temporanea in salone che sparisce dopo il primo shampoo o dopo essersi struccati)

Le modifiche che il visagista suggerisce possono comportare variazioni di colore, taglio e acconciatura dei capelli, cambiamento di stili di make-up, ridefinizione delle sopracciglia, scelta di accessori (forme di occhiali, orecchini, collane, ecc.).

Ma il vero risultato di un incontro di visagismo è per il cliente la maggiore conoscenza e consapevolezza delle proprie caratteristiche e soprattutto della propria unica bellezza.

Il visagista professionista non applica tecniche standard a tappeto e non promuove un’immagine di tendenza simile per tutta la sua clientela, il professionista sa valorizzare l’unicità di ciascuno e sa palesare le bellezze celate.

E tu quali esperienze hai avuto con il visagismo?

4 commenti su “Il visagismo : armonizzazione estetica dei tratti del volto o molto di più?”

  1. Bellissimo articolo, sono una Makeup Artist diplomata in Italia e mi trovo a fare una specializzazione in Visagismo, c’è tanto da imparare, purtroppo nella lingua italiana non si trovano altri articoli. Grazie

    1. É difficile trovare altri articoli in italiano perché il Visagismo è stato creato da un brasiliano, Philip Hallawell. Articoli in postoghese ci sono tantissimi. E lui ha anche un profile su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy