Consulente d’immagine: anello di congiunzione tra consumatori e aziende di moda verso un’economia più sostenibile


E se fossero i consulenti d’immagine, i personal stylist e gli esperti in psicologia della moda l’anello mancante tra i consumatori sempre più consapevoli ed esigenti e l’industria della moda nella transizione verso un approccio più sostenibile ?

Qualche tempo fa sulla rivista Vogue Business (voguebusiness.com) è apparso un interessato articolo dal titolo “Even personal stylists are sustainable now” in cui si racconta l’esperienza positiva di 2 famose personal stylist : Cassandra Dittmer di Los Angeles e Ella-Louise Gaskell di Londra che, nel bel mezzo della pandemia, hanno iniziato ad offrire alla propria clientela dei servizi a distanza, come la riorganizzazione del guardaroba e la creazione di moodboard su misura. Ella-Louise Gaskell ha fondato P.S. Online Styling con la promessa per i clienti di “comprare meno e acquistare meglio” per costruire un guardaroba più duraturo”.

Siamo felici che finalmente anche il mondo più patinato ed esposto mediatamente si sia reso conto del potenziale dei consulenti d’immagine e personal stylist. Peccato che ci sia voluta una pandemia per arrivarci!

Crediamo da sempre nel ruolo importantissimo che il consulente d’immagine può avere nella diffusione di una moda più etica, più giusta e più sostenibile. Dopotutto, il consulente d’immagine può essere colui che invita ad un consumo eccessivo ( spingendo all’acquisto, lavorando su commissione, promuovendo prodotti), ma può anche essere colui che invita al recupero, che fa scoprire i capi che già si possiedono sotto una nuova luce, che creare dei nuovi outfit a partire da ciò che già si possiede, colui che invita ad un consumo più consapevole e ragionato, più duraturo.

ESR sostiene e promuove il secondo tipo di consulente perchè crede nelle persone e vuole mettere l’individuo al centro, non il prodotto.

Se anche tu sei un consulente d’immagine o un personal stylist, eccoti alcuni suggerimenti utili per aiutare i tuoi clienti a consumare con maggiore consapevolezza ed etica:

  1. incoraggia i tuoi clienti a riparare i capi che si possono recuperare;
  2. mostra ai tuoi clienti in che modo possono modificare un capo per dargli una nuova vita ( come ad esempio trasformare un abito che stringe sul busto in una nuova gonna);
  3. invita i tuoi clienti a noleggiare o prendere in affitto i capi che userebbe solo per poche occasioni ( cerimonie, eventi mondani, etc.)
  4. puoi specializzarti negli abiti vintage e/o di seconda mano e accompagnare i tuoi clienti a scoprire questo mondo;
  5. supporta il tuo cliente nell’acquisto di capi che userà a lungo perchè versatili, di buona qualità e adatti alle sue forme, al suo stile e ai suoi colori;
  6. impara a distinguere i marchi che producono capi sostenibili e suggeriscili ai tuoi clienti;
  7. invita i tuoi clienti a donare in beneficenza i capi che non usano più o a venderli in negozi o marketplace di seconda mano;
  8. divertiti a creare delle Capsule Collection per i tuoi clienti in cui con un numero ristretto di capi mostri come si possono creare tanti look diversi
  9. insegna ai tuoi clienti come prendersi correttamente cura dei propri capi ( conoscere bene i tessuti è fondamentale) in questo modo dureranno più a lungo;
  10. organizza delle sessioni di consulenza d’immagine in gruppo abitate a Swap Party in cui le persone possono scambiarsi abiti, divertirsi e al tempo stesso valorizzarsi!

Questo tendenza al consumo sostenibile, oltre ad essere posistiva per le persone ed il pianeta, è anche un’eccellente opportunità di mercato per i consulenti d’immagine.

E tu metti già in pratica i consigli che abbiamo dato? Ce ne sono altri che daresti ai consulenti d’immagine e personal stylists?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi