5 consigli per avviare una carriera da consulente d’immagine

Hai pensato di diventare consulente d’immagine?

Sappi che questa professione è sempre più richiesta nel mondo.
Oltre ad essere un’attività promettente, offre orari flessibili, diversi tipi di attività e la possibilità di frequentare online, di persona, individualmente o in gruppo.


Ma come avviare questa carriera? Come muovere i primi passi nel settore?

1 Investi in una buona formazione

Nel mercato della consulenza d’immagine, è comune trovare corsi che offrano soluzioni rapide e formazioni semplificate. Internet mostra una moltitudine di contenuti ed è difficile capire , quando non si è esperti del settore, quale contenuto sia valido e corretto e quale invece no.

Chiunque pensi che la carriera di consulente d’immagine sia legata al “buon gusto personale” e non serva molto di più, si sbaglia di grosso.

Per diventare un consulente d’immagine ci vuole molto studio, tanto impegno e diversa esperienza pratica supportata da persone esperte.

Pertanto, investire in una formazione seria e approfondita, che permetta di ottenere un diploma di un livello standardizzato e riconosciuto è una garanzia nell’acquisire le conoscenze necessarie e gli strumenti del mestiere che siano davvero utili ad avviare una carriera di successo.

Il fatto che un percorso formativo si concluda con l’ottenimento di un diploma riconosciuto, come il diploma livello EQF6 dell’Ecole Superiore de Relooking, garantisce che:

  • il programma didattico e piano di studio sia stato controllato e convalidato da un ente preposto, un ente indipendente e terzo;
  • i diplomati acquisiscono un livello di competenze riconosciuto dal mercato del lavoro;
  • le modalità di verifica dell’acquisizione delle competenze siano convalidate e monitorate costantemente;
  • i contenuti didattici vengano aggiornati continuamente e mantengano sempre la qualità richiesta;

Importante nella scelta della formazione anche il corpo docente, i formatori e gli insegnanti dovrebbero essere:

  • più di uno o due perchè la consulenza d’immagine si compone di tanti argomenti e materie e una sola persona non può conoscerle tutte con la stessa profondità;
  • più di uno o due per dare allo studente punti di vista e approcci diversi, utili alla sua professionalità;
  • professionisti competenti e con una comprovata esperienza nel settore o argomento di cui sono docenti;
  • abili formatori, prepararti non solo dal punto di vista professionale ma anche didattico/pedagogico;

2 Adotta un atteggiamento imprenditoriale

Dal momento in cui decidi di diventare consulente d’immagine, devi assumere un atteggiamento imprenditoriale.

Il consulente d’immagine, nella stragrande maggioranza dei casi, non è un lavoratore dipendente .

Il consulente d’immagine è un libero professionista, un lavorotare autonomo o un piccolo imprenditore, e come tale deve avere l’atteggiamento della persona intraprendente, indipendente ed autonoma nella gestione del proprio lavoro e dei risultati che desidera raggiungere.

Oltre a gestire la tua carriera, una volta diventato consulente d’immagine, sarai anche responsabile della gestione del servizio clienti, della prospezione di nuovi clienti, dei risultati dei tuoi servizi e della reputazione della tua azienda. Sarai inoltre il responsabile marketing e strategia, nonché il responsabile comunicazione. Anche se non avrai dipendenti e svolgerai da solo la tua attività, pensare a te stesso come a un imprenditore può espandere il tuo campo di possibilità. Ma non preoccuparti. Contrariamente a quanto pensano molte persone, non è necessario “nascere” imprenditore. Tutti possono sviluppare le competenze necessarie per intraprendere con successo. Pertanto, non limitarti a cercare contenuti correlati solo all’attività di consulenza d’ immagini. Come scuola, il nostro percorso di formazione dedica diversi moduli didattici alla creazione d’impresa, al marketing e alla strategia. Ma una volta terminata la formazione è importante mantenersi aggiornati anche su questi argomenti e temi, per mantenersi al passo con i tempi e garantire il successo della propria attività.

3 Impara ad usare i social media come strumento di lavoro

Usa i social media a tuo vantaggio. Sono grandi alleati nella diffusione e visibilità della tua nuova attività. Attraverso un piccolo investimento nei social network, è possibile attrarre nuovi clienti e legittimare la tua azienda su Internet.

Ma usare i social media per promuovere la propria attività richiede qualche accorgimento in più rispetto ad un uso strettamente personale. Bisogna:

  • imparare a programmare un piano editoriale ( i contenuti che si vogliono pubblicare) che sia coerente con l’immagine che si vuole dare alla propria azienda/attività e con ciò che si desidera comunicare,
  • imparare a differenziarsi dai concorrenti che svolgono un’attività simile alla propria
  • creare partnership
  • utilizzare tutte le risorse che oggi si possono diffondere tramite social media, dai testi ai video, passando per le immagini.

Parlare dei propri servizi, creare campagne, testare, osservare, raccogliere feedback dai follower o fan e analizzare il mercato attraverso i social network sono solo alcune della attività da non trascurare.

4 Conosci (davvero) te stesso

Conosci già te stesso abbastanza da poter elencare le tue abilità principali e applicarle nell’esercizio della consulenza d’immagine?

Se è così, puoi iniziare subito!

Ad esempio, se ti piace parlare in gruppo e lavorare con più persone contemporaneamente, le consulenze di gruppo o i workshop possono essere formati più promettenti e divertenti per le tue consulenze. D’altra parte, se ami e sei abituato all’ambiente aziendale, puoi pensare a pacchetti di servizi di consulenza d’immagine per le aziende che possono essere svolti all’interno di questi spazi.

Ma attenzione che ciò che scolli di fare come attività e come decidi di svolgere quella attività deve davvero corrispondere alle tue forze e alle tue abilità e predisposizioni, nonché deve renderti felice e … divertirti! Questa è la chiave del successo in questo mestiere!

5 Pratica

Nella carriera di consulente d’immagine, la pratica è essenziale per consolidare l’apprendimento e la conoscenza.

Analizzare i colori, osservare gli stili, allenare l’ascolto attivo, l’empatia, il rispetto e non il giudizio, sono pratiche fondamentali per avere successo e autorevolezza nel settore.

Quindi, esercitati molto.

Le prime esperienze pratiche dovresti svolgerle già durante la formazione con il supporto dei docenti e formatori, che dandoti dei feed-pack e accompagnandoti passo passo ti permettono di migliorare più velocemente ed evitare errori. Incontra amici, familiari, conoscenti, rivedi, testa e regola. Non aspettare e non procrastinare la pratica. Anche con paura, incertezza e insicurezze, inizia. È molto importante che pratichi mentre sei nel processo di apprendimento e sviluppo personale. Acquisire familiarità , partecipare a incontri professionali, scambia idee con quelli già presenti sul mercato, questo ti permetterà di risparmiarti tentativi inutili e sprecare tempo e risorse!

Pratica, pratica e pratica. E ricorda, come in qualsiasi altra professione, ci vuole pazienza per costruire una carriera e non ci si può improvvisare consulenti d’immagine dall’oggi al domani o dopo poche ore di formazione.

Per essere un consulente di immagine di successo, l’importante è che ti piaccia lavorare con le persone e capire che, attraverso la moda, contribuirai allo sviluppo personale e professionale di ognuno.

Buona fortuna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi